Il Sole 24 Ore. Rapporto sulle Start Up Innovative

Per costruire un’impresa innovativa oggi bastano 200mila euro, non di più; il sistema degli incentivi pubblici funziona e anche le banche, quando le idee sono buone, non fanno mancare il proprio sostegno.

Tuttavia, il tessuto delle Pmi innovative piemontesi si sta pericolosamente indebolendo: il ricambio stenta, e le start up spesso faticano a emergere dall’anonimato, inchiodate a un fatturato che raramente supera la soglia psicologica di un milione.

E’ uno spaccato problematico quello che affiora dal rapporto di ricerca sulle start up innovative del Comitato Torino Finanza della Camera di Commercio di Torino.

Alle Pmi va dato il tempo di crescere e non è escluso che il gap venga colmato nel periodo 2005-2010, “ma si tratterebbe di un evento straordinario – osservano Giuseppe Russo e Lia Lagona di Step – anche perchè negli ultimi decenni stiamo assistendo ad un assottigliamento del contributo delle Pmi innovative”.

 

Leggi l’articolo completo:

2008-09-10 Il Sole 24 Ore Le SUI a scarso valore aggiunto

 

Il Sole 24 Ore. L’osservatorio auto 2008: il polo auto cerca aggregazione

Aggressive e capaci di penetrare in nuovi mercati. Ma anche troppo piccole. E, per questo, con un futuro non privo di incognite. Sono le imprese italiane dell’automotive, il cui identikit è stato tratteggiato dall’Osservatorio della componentistica autoveicolare gestito dalla Camera di Commercio di Torino.

“L’Italia finora è riuscita a conquistare una quota stabile di un mercato in espansione – osserva Giuseppe Russo – grazie alla tendenza alla moltiplicazione dei modelli e alla domanda dei Paesi emergenti in via di motorizzazione”

 

Leggi l’articolo completo:

2008-06-18 Il Sole 24 Ore Il polo automotive cerca l’aggregazione

 

Il Sole 24 Ore. Nel 2007 è corsa da record per la filiera delle quattro ruote

Nel 2007 l’automotive piemontese ha confermato il suo profilo ormai globale: lo conferma il peso dell’export (il 74% delle aziende ha clienti all’estero) così come la performance di crescita (9,2%), superiore alla media italiana (+6,7%) e in linea con il trend mondiale (+9 per cento).

Sono i dati dell’Osservatorio, raccolti ed elaborati anche quest’anno da STEP Ricerche.

 

Leggi l’articolo completo:

2008-06-18 Il Sole 24 Ore. Nel 2007 è corse da record per la filiera delle quattro ruote.

La Repubblica. Forum delle Province per una PA piu’ efficiente

Durante il sesto Forum delle province, firmato il protocollo tra Viale e Saitta per rendere la pubblica amministrazione più efficiente.

Tra i presenti l’assessore Conti, il Presidente Saitta, il Presidente Viale e l’economista Russo.

Entro fine anno il via all’esperimento: regista le Camere di Commercio.

 

Leggi l’articolo completo:

2007-11-13 La Repubblica. Forum delle Province

 

La Repubblica. Un’agenzia per le grandi opere

La proposta durante il convegno che ha fatto il punto sulle infrastrutture: le province delle tre regioni sono decise a chiedere una legge al governo.

Durante il workshop del Comitato delle Province del Nord-Ovest, alla presenza di circa 300 amministratori, si è fatto il quadro della situazione delle infrastrutture programmate e realizzate tra Piemonte, Liguria e Lombardia tra il 2007 e il 2020. Investimento previsto? 61 miliardi di euro, secondo un’indagine realizzata dal professor Giuseppe Russo di STEP Ricerche.

Le spese più consistenti riguardano l’alta velocità, la Genova-Rotterdam e la Torino-Lione, oltre ai porti liguri, alla pedemontana piemontese e lombarda, alla tangenziale est e alla quarta corsia, all’interporto di Novara e alla metropolitana di Torino.

 

Leggi l’articolo completo:

2007-09-15 La Repubblica. Un’agenzia per le grandi opere

 

La Stampa. Il Rapporto nord ovest sul Piemonte: per le grandi opere mancano 14 miliardi

Dei 35 miliardi e 98 milioni di opere in corso o ancora da realizzare che interessano il Piemonte, ne mancano all’appello quasi 14.

Se poi si allarga il tiro al Nord – Ovest (Piemonte, Lombardia, Liguria, Emilia Romagna), lo squilibrio è ancora più evidente: 61 miliardi 600 milioni di infrastrutture, 26 miliardi 445 milioni da trovare in qualche modo.

Stando alla relazione del Professor Russo, realizzare le grandi infrastrutture del programma 2007-2020 comporta un impatto sul Pil che varia tra lo 0,6 e l’1,5%.

 

Leggi l’articolo completo:

2007-09-14 La Stampa Per le grandi opere mancano 14 miliardi

 

La Repubblica. Le due marce dell’indotto auto. la ripresa c’è ma non per tutti

La maggioranza delle imprese sorride ma molte non riescono a ritrovare la strada giusta per i tanti debiti accumulati negli anni bui. Un fondo regionale per rilanciarle.

I risultati della ricerca di Filippo Chiesa e Giuseppe Russo “La filiera riparte, consolidandosi. Osservatorio sulla componentistica autoveicolare italiana 2006“.

 

Leggi l’articolo completo:

2007-04-16 La Repubblica Le due marce dell’indotto auto. la ripresa c’è ma non per tutti

 

Il Sole 24 Ore. La componentistica corre, l’Osservatorio Auto 2006

L’export del settore cresce del 10,6% e tocca i 2,3 miliardi.

E’ boom verso la Turchia (+71%) e la Spagna (+42%).

Le linee dell’evoluzione sono fotografate dal Rapporto 2006 dell’Osservatorio sulla componentistica.

“Il settore – spiega Giuseppe Russo di STEP Ricerche, che ha curato lo studio insieme a Filippo Chiesa – sta bene perchè c’è un forte gruppo di imprese specialiste che esporta”.

Il futuro, tuttavia, non è poi così sereno. Anzitutto perchè in Piemonte il 57% delle imprese del settore hanno almeno un prodotto che soffre la concorrenza e ha margini modesti.

 

Leggi l’articolo completo:

2006-11-28 Il Sole 24 Ore. La componentistica corre

 

La Stampa. Un solo sistema di aeroporti e un polo biomedicale

Alla sua rinascita dopo quarant’anni di sonnecchiamento il progetto di integrazione tra Torino e Milano – trascinato dalla realizzazione dell’Alta capacita’ che alleggerirà i 130 chilometri di distanza consentendo di coprirli in 40 minuti – riparte con alcune proposte precise. Si tratta di un polo universitario comune di livello internazionale, un distretto biomedicale integrato, una stretta collaborazione tra le due fiere, un sistema unico di aeroporti Caselle-Malpensa-Linate, l’avvio di iniziative d’arte contemporanea, la nascita e la gestione comune di un polo multimediale.

Analisi e proposte realizzate nello studio della società STEP per conto delle Camere di Commercio delle due città – e coordinata da Giuseppe Russo docente del Politecnico torinese – sono state presentate a tutti quei soggetti – dagli enti locali alle banche, dagli intellettuali agli imprenditori – che possono diventare i motori per realizzare una zona integrata sul modello del diamante fiammingo o del Randstand.

 

Leggi l’articolo completo:

2004-07-06 La Stampa. Un solo sistema di aeroporti e un polo biomedicale

 

La Stampa. I numeri per Torino. Comitato Rota

In poco più di un decennio quindi – secondo la tesi emersa dal convegno “I numeri per Torino” organizzato dal comitato Rota – la città deve disegnare il suo domani. Giuseppe Russo e Elena Bonessa hanno elaborato una sorta di simulazione di quanto potra’ succedere a seconda che la crisi dell’auto evolva in modo morbido o meno.

“Se Mirafiori dimagrirà ancora o chiuderà il problema per l’industria sarà molto pesante e sarà molto pesante per l’intera città perchè gli altri settori non garantiscono nè la stessa produzione di reddito nè la stessa capacità di export nel mondo”.

 

Leggi l’articolo completo:

2003-11-23 La Stampa. I numeri per Torino. Comitato Rota