Studi e osservatori

“Un’osservazione veramente buona sorprende il suo autore quanto il suo pubblico”

Joseph Joubert

Gli Osservatori sono caratterizzati da:

  • Focalizzazione su settori o fenomeni di particolare peso economico (osservatorio sulla filiera autoveicolare) o su programmi importanti per le policies e lo sviluppo economico (osservatorio sull’imprenditorialità femminile);
  • Elevata standardizzazione dell’analisi, al fine della replicabilità nel tempo dell’indagine e della confrontabilità dei risultati periodici;
  • Alto peso dei dati direttamente rilevati sul campo, a complemento di quelli da fonte indiretta. Normalmente i dati rilevati sul campo sono unici e costituiscono il punto di riferimento statistico per il settore;
  • Finalizzazione dell’osservatorio a conoscere meglio il fenomeno e a fornire indicazioni di miglioramento delle politiche.
  • Diffusione dei risultati con modalità idonee a garantire l’impatto mediatico.

Gli osservatori utilizzano un mix di tecniche quantitative e tra queste:

  • L’analisi statistica delle serie temporali delle statistiche indirette
  • Le inchieste (opinion poll, survey, panel)
  • L’analisi statistica multivariata: analisi dei gruppi (cluster), analisi fattoriale, analisi discriminante, l’analisi causale di regressione e correlazione.

La diffusione dei risultati avviene attraverso carta o web.

STEP ha realizzato:

l’Osservatorio 2014-2015 della filiera autoveicolare italiana

l’Osservatorio piemontese sull’imprenditoria femminile 

l’Osservatorio 2011 sulle Start Up innovative del Piemonte

l’Osservatorio piemontese sull’industria della moda

l’Indagine 2013 sull’imprenditoria femminile in Piemonte

Per informazioni e preventivi: info@stepricerche.it